Pulizia dentale & sbiancamento

Pulizia dentale

Anche se praticate la migliore igiene orale, ci sono batteri in bocca. Questi batteri, insieme a proteine ​​e sottoprodotti alimentari, formano uno strato appiccicoso chiamato placca dentale. Questo strato avvolge i denti. La placca è più diffusa nelle aree difficili da pulire - come i denti posteriori - proprio lungo la linea della gengiva, e intorno a otturazioni o altri lavori dentali. Ogni volta che si mangia, questi batteri secernono acidi che possono danneggiare lo smalto dei denti e portare a carie. Gli acidi possono anche causare infiammazioni e infezioni alle gengive. Tuttavia, se si rimuove regolarmente la placca con pratiche di igiene adeguate, si può prevenire l'aggressione degli acidi  sui denti che conducono alla formazione delle carie e delle infiammazioni gengivali. 

Un problema più grande si presenta se alla placca è permesso di rimanere sui denti e indurire. Ciò può accadere dopo solo 26 ore. Quando ciò si verifica, la placca si trasforma nel tartaro, perché si mineralizza sui denti. Il tartaro è molto più difficile da rimuovere rispetto alla placca, rendendo più difficile lo spazzolamento dei denti e l'uso del filo interdentale. In tal caso, gli acidi rilasciati dai batteri nella bocca hanno più probabilità di danneggiare lo smalto, formando carie dentarie.
Il tartaro sopragengivale può creare seri problemi in quanto i batteri possono irritare e danneggiare la gengiva.

Una volta che il tartaro si è formato, è importante rendersi conto che solo un dentista potrà rimuoverlo dai denti. Assicuratevi di visitare il vostro dentista ogni sei mesi per rimuovere qualsiasi traccia di placca e tartaro che potrebbero essersi formata e impedire ulteriori complicazioni. La pulizia professionale include la rimozione del tartaro, la lucidatura dei denti e la levigatura radicolare. 

Sbiancamento dentale

Lo sbiancamento dentale, è una procedura comune in odontoiatria generale. Ci sono molti metodi disponibili, come la lucidatura con paste abrasive, strisce sbiancanti, penne sbiancanti, gel sbiancante, sbiancamento laser. I metodi di sbiancamento utilizzano il perossido di carbamide che reagisce con l'acqua per formare perossido di idrogeno. L'agente ossidante del perossido penetra le porosità nella struttura a cristallo dello smalto e rimuove le macchie nella dentina.